Passa ai contenuti principali

Novità del mese: la borraggine


Non la troverete mai al supermercato. Perché ormai fa parte di quella serie di verdure spontanee, come anche i tenerùni (foglie degli zucchini) o la misticanza, molto delicate e quasi del tutto relegate quindi alle coltivazioni biologiche o comunque di piccoli agricoltori locali.
Curiosità: Nasce spontanea in questo periodo nei vigneti sotto le piante ormai spoglie (ovviamente dove non vengano utilizzati pesticidi o diserbanti)
La parola Celtica "borrach" significa proprio "coraggio". Infatti la borragine, aggiunta al vino, veniva usata appunto anche dai Celti per dare coraggio ai guerrieri per affrontare i nemici in battaglia ed anche in gallese la borragine, "llawenlys", significa infatti "erba della contentezza". Gli antichi Greci invece la usavano per curare i mal di testa da sbronza!
Si può cucinare in una infinità di modi
Ottima con il risotto, sfiziosissima fritta in pastella come le foglie di salvia o i fiori di zucca, è presente anche in torte rustiche al posto delle solite erbette o degli spinaci, ed infine è assolutamente deliziosa utilizzata per fare gli gnocchi di ricotta. Ma la si può gustare molto semplicemente bollita condita con olio e limone o come ingrediente nel minestrone.
Piccola accortezza: utilizzate dei guanti quando la lavate perché le foglie sono spinose.

Commenti

Post popolari in questo blog

Chi ti credi d'essere? Sei qualcuno? Domande...

Storie di donne, mai a confronto. Ma a conforto e sostegno una dell'altra. Percorsi scavati a mani nude nella propria mente e nel proprio cuore. Ogni nuovo passo non è mai banale e se ne cerca il senso, con una tenacia tutta femminile.

"La sorpresa fu il suo desiderio, quasi la pretesa che ogni cosa tornasse a essere lì apposta per lei, semplice e compatta come il servizio di recipienti da gelato, tanto da convincerla di non essere solo in fuga da delusioni, perdite e abbandoni, ma anche dal loro esatto opposto: dalla cerimonia violenta dell'amore dallo stato di frastornata alterazione che comporta. Perfino quando non era pericolosa faceva fatica ad accettarla. In un modo o nell'altro l'amore ti derubava sempre di qualcosa: una sorgetne di equilibrio interiore, un piccolo nocciolo duro di onestà." Alice Munro

“Per la maggior parte del tempo non avevo fatto altro che avanzare alla cieca da un giorno all’altro...

Eppure dentro di me la vita ardeva. Benché fosse …

Barbabietola rossa, per un buongiorno a colori

Una barbabietola, due carote, una mela, un limone... un pezzettino di zenzero se gradito!

Mangiare tre frutti al giorno è un buon inizio

La salute passa per il fruttivendolo. Ma non lo dice il fruttivendolo, lo dice l'O.M.S., Organizzazione Mondiale della Sanità. Pare infatti che un consumo adeguato di frutta e verdura cambierebbe la mappa mondiale delle malattie cardiovascolari.