Passa ai contenuti principali

Siamo tutti piccoliatavola



Super idee in cucina per mangiare meglio!!
La cucina è un luogo magico, dove si può trascorrere del tempo prezioso con amici e parenti, in famiglia e non. Il piacere di cucinare insieme rende più piacevole anche il pranzo o la cena o addirittura la tanto trascurata colazione.
Se chiedete ai vostri figli di apparecchiare la tavola di solito la risposta più positiva che potrete ricevere sarà un "forse" o "più tardi" o più semplicemente "non mi va", alcuni fra i più smaliziati faranno finta di non avere sentito.
Lo stesso quando cercate di convincerli a fare colazione. Non c'è mai tempo, è sempre troppo tardi!
Ma provate a chiedergli aiuto per preparare la cena, anche un solo piatto o consultateli per decidere cosa cucinare e affidategli il compito di preparare una delle portate. Ve li troverete tutti lì schierati a smaniare per sapere quand'è che si va a tavola e scoprirete che i vostri figli sono degli inguaribili esteti.
Vorrano cenare con le candele ed i fiori in tavola, vi imporranno di usare il servizio "buono", per esaltare il piatto che hanno contribuito a creare, in previsione dei complimenti che dovranno ricevere e del piacere che sarà stare tutti insieme a tavola!
Vi assicuro che non è così solo per i più piccoli, anche gli adolescenti brontoloni non resisteranno a questo rito.
Voi ci dovrete mettere solo un po' di pazienza, chiudere un occhio sulle condizioni della cucina, che soprattutto le prime volte diventerà un campo di battaglia, sopportare il fatto che " da sole ci avreste messo la metà e sarebbe venuto tutto meglio".
Il piacere di vederli tutti contenti vi ripagherà di tutto questo.
Da non trascurare il fatto che, avendoli preparati loro, anche i biscotti di cui non fanno la pubblicità diventeranno buonissimi, pane e marmellata ritornerà in auge, il riso potrà ognitanto sostituire gli spaghetti, la torta di compleanno verrà apprezzata anche senza i Pokemon stampati sopra.
Che ne dite? Vale la pena provare?

Commenti

Post popolari in questo blog

Chi ti credi d'essere? Sei qualcuno? Domande...

Storie di donne, mai a confronto. Ma a conforto e sostegno una dell'altra. Percorsi scavati a mani nude nella propria mente e nel proprio cuore. Ogni nuovo passo non è mai banale e se ne cerca il senso, con una tenacia tutta femminile.

"La sorpresa fu il suo desiderio, quasi la pretesa che ogni cosa tornasse a essere lì apposta per lei, semplice e compatta come il servizio di recipienti da gelato, tanto da convincerla di non essere solo in fuga da delusioni, perdite e abbandoni, ma anche dal loro esatto opposto: dalla cerimonia violenta dell'amore dallo stato di frastornata alterazione che comporta. Perfino quando non era pericolosa faceva fatica ad accettarla. In un modo o nell'altro l'amore ti derubava sempre di qualcosa: una sorgetne di equilibrio interiore, un piccolo nocciolo duro di onestà." Alice Munro

“Per la maggior parte del tempo non avevo fatto altro che avanzare alla cieca da un giorno all’altro...

Eppure dentro di me la vita ardeva. Benché fosse …

Barbabietola rossa, per un buongiorno a colori

Una barbabietola, due carote, una mela, un limone... un pezzettino di zenzero se gradito!

Mangiare tre frutti al giorno è un buon inizio

La salute passa per il fruttivendolo. Ma non lo dice il fruttivendolo, lo dice l'O.M.S., Organizzazione Mondiale della Sanità. Pare infatti che un consumo adeguato di frutta e verdura cambierebbe la mappa mondiale delle malattie cardiovascolari.